h1

Allarme dei ginecologi: i giovani fanno più sesso, ma la metà non si protegge.

20 settembre 2010

«Sempre più giovani, proprio nella fascia tra i 16 e i 24 anni, praticano sesso non protetto e già da alcuni anni a questa parte c’è un boom di visite ed esami specialistici che certificano l’esistenza di infezioni di vario tipo». A dirlo è il professor Giorgio Vittori, presidente della società italiana ginecologia e ostetricia. Qualche numero rende più chiara la situazione: la sifilide è in aumento. Solo nel 2007 ci sono stati 720 casi, prevalentemente tra i maschi. Aumentano i contagi di Hiv dovuti a rapporti sessuali, sia omo che etero. Qui la fascia d’età si innalza, i sieropositivi hanno un’età media di 34 anni per le donne e 38 per gli uomini. Anche la gonorrea è in aumento negli ultimi anni. Secondo i dati della campagna “Travelsex”, condotta dalla Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), i giovani italiani sarebbero diventati più coscienziosi. Sei 18enni su 10 hanno avuto rapporti sessuali durante le vacanze, ma il 72% ha usato contraccettivi. Ma in realtà in quel 72% rientra anche un 23% che usa il coito interrotto come contraccettivo abituale. C’è anche un 50% che si protegge solo la prima volta con un nuovo partner e un 6% che non lo fa proprio. Giovani un po’ più attenti, ma meno casti. L’88% dei 18enni ha già avuto rapporti, il 19% con più di cinque partner.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...