h1

Cos’è la depressione? Sintomi e stati d’animo

20 settembre 2010

La depressione è un disagio dovuto ad uno squilibrio del tono dell’umore caratterizzato da sentimenti di tristezza, inadeguatezza, mancanza di speranza, sensazione di malessere profondo, sensi di colpa, dubbi, di diversi livelli e di diversa gravità.

Nel corso della vita è possibile attraversare momenti di sconforto, tristezza, malinconia, abbattimento, etc., sensazioni comuni a tutti gli individui, così come le reazioni particolari ad eventi stressanti, sofferenza psicofisica. Questi sentimenti, pur avendo caratteristiche simili alla depressione, quando sono temporanei o occasionali, non vengono considerati come la sindrome depressiva vera e propria.

Può succedere, ad esempio, che persone addolorate e dispiaciute per la perdita o un lutto possono manifestare dei sintomi depressivi di breve durata, ma dopo qualche settimana possono ritornare alla piena normalità e alla vita di sempre.

Quando, invece, sfiducia, tristezza, sconforto, perdurano, divenendo così pervasive, con effetti più lunghi e durevoli nel tempo, oppure quando questi sentimenti sono molto intensi e gravi, con notevoli ripercussioni sulla vita sociale, lavorativa, affettiva, si potrebbe ipotizzare che si sia sviluppata una depressione più importante a livello clinico.

I sintomi

La depressione assume la forma di disagio:

  • quando cambiano sentimenti e percezioni,
  • quando le azioni di vita quotidiana divengono progressivamente più difficili e faticose,
  • quando il tono dell’umore va nella direzione della chiusura e si perde interesse per le attività che precedentemente davano piacere,
  • quando si sente sempre di più un sentimento di inutilità, di mancanza di speranza, di tristezza,
  • quando il pianto non consola più,
  • quando prevalgono sempre più sentimenti di autosvalutazione, di colpa, di indecisione, di insicurezza, con pensieri di morte, e, qualche volta, di farla finita…
  • quando mancano le forze, ed energie, tutto è più faticoso, noioso, privo di qualunque valore, quando ci si sente privati della propria volontà,
  • quando emergono difficoltà nella concentrazione, nell’apprendimento, nella memorizzazione, aumenta la distrazione, rallentamento nel pensiero, nelle azioni, nella parola, nei movimenti, anche se in alcuni casi può emergere uno strano senso di agitazione,
  • quando vi sono modificazioni nel sonno (risveglio precoce o una strana voglia di dormire tutto il giorno), nell’alimentazione (con perdita o aumento dell’appetito), nel peso corporeo,
  • quando si arriva ad uno stato in cui non si prova più interesse e piacere fino all’impossibilità dell’esecuzioni delle prestazioni sociali, relazionai e lavorative.

Questi sintomi sono diversi e devono essere presenti quasi tutto il giorno per almeno due settimane.

Non va, inoltre dimenticato, tutto il corteo della sintomatologia psicofisica che ne scaturisce:

  • dolori alla testa,
  • dolori alla schiena,
  • difficoltà nella digestione,
  • calo del desiderio sessuale,
  • stato continuo di ansia e preoccupazione,
  • etc.

I vissuti depressivi più frequenti

Il soggetto spesso non è consapevole del suo problema ed evita la consultazione di medici o esperti; evita di comunicare, e quando lo fa si scusa di prendere del tempo che non merita; ha scarsa espressività e comunicabilità, fatte per lo più di silenzi; non presenta volontà e impegno a superare il malessere; in casi gravi, può arrivare a provare forti desideri di morte; non ha preoccupazione, né interesse, per tutto ciò che gli sta intorno; il suo malessere, la sua sofferenza, il suo disagio sono fissi e duraturi; non crede nel futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...