h1

Cina, dopo aver giocato davanti al pc per 72, entra in coma e muore

23 febbraio 2011

Si è avuta notizia che nel distretto di Chaoyang, vicino a Pechino un 30enne cinese è morto dopo aver trascorso le ultime 72 ore di fronte allo schermo di un computer a giocare in un internet point. Per tre giorni consecutivi il giovane non ha mai mangiato, bevuto o dormito, e dopo essersi sentito male nel locale, è entrato in coma. Trasportato d’urgenza in ospedale i medici non sono riusciti a rianimarlo. «In un primo momento ha reagito, seppur debolmente, ai farmaci somministrati – hanno raccontato i soccorritori – Ha più volte teso le braccia e assunto posizioni spaventose, ma dopo poco è morto». Una vicenda che illustra il fenomeno della dipendenza dai giochi informatici, della quale soffrono in Cina 33 milioni di ragazzi, secondo i dati citati dalla stampa. Secondo le testimonianze del posto, la vittima proveniva dal dal nord est della Cina e viveva vicino al locale in cui aveva speso oltre 10mila yuan (più di mille euro) per la sua dipendenza. Il governo, l’anno scorso, aveva annunciato tutta una serie di norme, per controllare il settore dei giochi online e reprimerne il contenuto pornografico e violento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...