h1

Dislessia

5 marzo 2011

Mai sentito parlare di “dislessia”? in Italia colpisce il 5% degli bambini in età scolare ed è classificato tra i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). La sua principale manifestazione consiste nella difficoltà a leggere velocemente e correttamente ad alta voce non a causa di insufficienti capacità intellettive, a mancanza di istruzione, o a deficit sensoriali.

La dislessia non è una malattia o un problema mentale. Secondo la definizione più recente “la dislessia è una disabilità dell’apprendimento di origine neurobiologica. Essa è caratterizzata dalla difficoltà a effettuare una lettura accurata e/o fluente e da scarse abilità nella scrittura (ortografia). Queste difficoltà derivano tipicamente da un deficit nella componente fonologica del linguaggio. Conseguenze secondarie di questo disturbo possono includere i problemi di comprensione nella lettura e una ridotta pratica nella lettura che può impedire una crescita del vocabolario “.

Vista la quantità di persone che ne soffre, la dislessia attualmente è fra i problemi sociali che maggiormente minano l’apprendimento e l’inserimento degli studenti nel sistema scolastico: questo disturbo non permette alle persone che ne sono affette di apprendere la lettura, la scrittura o il calcolo aritmetico nei normali tempi e con i normali metodi di insegnamento.

La scuola, dunque, è il primo luogo per riconoscere e affrontare il problema per iniziare ad avviare una pratica di possibile convivenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...