Archive for febbraio 2013

h1

Stop al femminicidio

21 febbraio 2013

stop al femminicidio

Il 14 febbraio 2013, un miliardo di persone in tutto il mondo si è unita in One Billion Rising, manifestazione planetaria contro ogni forma di violenza sulle  donne.

Per rispondere a tanta violenza Eve Ensler, l’autrice dei Monologhi della Vagina e ispiratrice del movimento V-day, ha invitato 1 miliardo di donne e uomini ad uscire per le strade, ballare, manifestare e chiedere la fine di questa violenza.

In Italia erano in programma migliaia di adesioni: a Roma l’appuntamento si è svolto in tre occasioni:

  1. alle 12.30 in Piazza del Popolo
  2. alle 16 in Piazza di Spagna
  3. alle 16.45 sotto l’Arco di Costantino

Tutti hanno potuto partecipare. Grazie ad un video diffuso su YouTube è stato possibile imparare la facile coreografia del flash mob e dal profilo Facebook dell’evento è stato possibile scaricare un logo da applicare alla maglietta.

 L’unico obbligo era quello di indossare abiti rigorosamente rossi e neri.

E anche il mondo della psicologia si è schierato contro questo atroce crimine.
Obiettivo Psicologia S.r.L (che gestisce OPSONLINE.it) e il Centro Indivenire (Centro Integrato per la Crescita e il Benessere Psico Corporeo) hanno lanciato una nuova iniziativa sociale.

STOP AL FEMMINICIDIO. GLI PSICOLOGI CI METTONO LA FACCIA. E NON SOLO…

La prima tappa di questa iniziativa è coincisa con One billion rising: il 14 febbraio 2013 è stato messo online l’Album fotografico che mostra la raccolta di fotografie degli psicologi che, attraverso la pubblica esposizione della propria immagine, sostengono l’iniziativa.

A partire dall’8 marzo, l’iniziativa mostrerà il fattivo ed operativo impegno degli psicologi che offriranno sostegno psicologico gratuito per tre mesi a:

  • alle donne-vittime di violenza fisica, psicologica che sessuale
  • agli uomini-carnefici-vittime  in difficoltà rispetto alla gestione della rabbia e delle condotte aggressive

Nel calendario dell’iniziativa anche molti altri eventi: incontri con esperti in materia di sicurezza per facilitare la diffusione tra le donne del concetto di “autotutela” e mostre fotografiche con scatti d’autore.

Anche noi ci mettiamo la faccia…

stop_al_femminicidio

 

 

foto mia

Pamelatina

Annunci
h1

Tutela e prevenzione della salute nei minori

21 febbraio 2013

L’AFRIPEC—Associazione per la Formazione e la Ricerca in Psicodiagnosi Clinica, in collaborazione con Psiche-online e Armoniosamente, con il finanziamento di Roma Capitale – Dipartimento Promozione Servizi Sociali e della Salute, organizza un progetto di tutela e prevenzione della salute nei minori, con particolare riferimento al benessere psicologico e sociale in età evolutiva.

E’ dimostrato che è nella relazione con i genitori che il bambino costruisce la propria visione del mondo e di sé, attribuendo significati alla realtà e costruendo una propria identità personale. La tutela del minore non può quindi prescindere dalla tutela del legame che questi ha con la sua famiglia d’origine.

Alla luce di un mondo denso di complessità e di pericoli (reali o immaginari), del minor tempo da trascorrere insieme, delle più impellenti richieste dei figli (di ogni età) di esplorare e di muoversi liberamente, aumenta nei genitori un senso di frustrazione e di ansia legata al desiderio di essere un genitore migliore per un figlio felice.

Un sostegno può anche essere dato dal semplice aiuto a sviluppare una competenza già presente o potenziale, rendendola consapevole e dunque dando la possibilità di utilizzarla più opportunamente.

Il progetto si articolerà una serie di incontri, in cui si esploreranno le fasi, gli eventi critici e i compiti di sviluppo delle famiglie.

Gli incontri previsti sono:

Per informazioni ed adesioni inviare una email a tiziana.bordoni@comune.roma.it

foto slide inizialefoto sala

Foto noifoto 1

foto Tinafoto Pam

DSC_3446 DSC_3448

DSC_3476

DSC_3457DSC_3483

DSC_3452

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: