h1

CRAVING: TRA “VOGLIO” E “DEVO”

16 ottobre 2013

desiderio

Mai sentito parlare di “craving”? viene descritto come “un’esperienza soggettiva che motiva gli individui a cercare e raggiungere un oggetto o praticare un’attività (target) allo scopo di ottenere certi effetti” (Marlatt). Per molti autori è il cuore delle dipendenze patologiche e guida verso quella sensazione di “perdita di controllo” che si vive in certe situazioni. Questo è il motivo per cui è importante sapere di cosa si tratta: è la meta d’intervento nel trattamento delle dipendenze patologiche. Ma come funziona questa sensazione di desiderio e impulso incontrollabile (craving)? Alcuni studiosi hanno esplorato il modo in cui le persone affetti da disturbi da dipendenze patologiche e mancato controllo degli impulsi pensano agli oggetti del proprio desiderio e hanno individuato uno stile di pensiero caratteristico. Il “pensiero desiderante” è una forma di elaborazione cognitiva volontaria di informazioni riguardanti oggetti e attività piacevoli e positive che avviene a due livelli:

• Verbal Perseveration: pensieri ripetitivi e automotivanti riguardo al bisogno di ottenere l’oggetto o di svolgere l’attività (es: devo farlo al più presto, ho bisogno di comprare l’ennesimo paio di scarpe, devo provare quella nuova esperienza)

• Imaginal Prefiguration: immagini mentali dell’oggetto o attività desiderata e del contesto in cui la persona lo può realizzare o lo ha realizzato in passato (es: immagino il sapore della sigaretta, la situazione sociale dell’ultima volta che ho bevuto alcoolici, tutto ciò che ho dentro al frigorifero).

Siamo ancora agli albori della ricerca ma gli studi mostrano che il “pensiero desiderante” è spropositato in molti individui con problemi di controllo degli impulsi, e che questo desiderio non sia legato all’oggetto desiderato (cibo, alcool, fumo, gioco d’azzardo, attività sessuale ecc…). Le prime conclusioni portano a pensare che certe modalità di usare il pensiero rispetto ai nostri desideri possono determinare l’intensità dei nostri impulsi e delle nostre capacità di autocontrollo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...